UNIONE COMUNI, RESOCONTO ATTIVITA’

UNIONE DEI COMUNI
ARTICLE TOP AD

Chiusura del triennio di Presidenza nell’Unione dei Comuni – Resoconto dell’attività

Al termine oggi della mia Presidenza metto in risalto che, sin dall’inizio del mandato a fine 2018, l’indirizzo politico si è basato sulla necessità di ascoltare le Comunità, facendosi l’Unione portatrice delle esigenze dei cittadini nelle problematiche di interesse collettivo.

Nello stesso tempo, è stato importante migliorare ed ampliare i servizi associati, nonché promuovere interventi a favore dell’ambiente, del turismo, dell’inserimento lavorativo e dell’avvio delle nuove imprese, soprattutto a sostegno dei giovani.

In questo contesto programmatico, possono essere evidenziate la proposta per superare l’emergenza cinghiali e le istanze per affrontare l’emergenza incendi boschivi; l’atto d’indirizzo per la costruzione di un rifugio per cani con annesso centro di sterilizzazione

Michele Affidato Orafo

la realizzazione di una campagna di valorizzazione dei beni ambientali, culturali, sociali ed enogastronomici del territorio dell’Unione, finalizzati all’incremento delle presenze turistiche; l’adesione al partenariato nel progetto promosso dalla Cooperativa Sociale Albatros 1973.

L’Unione dei Comuni si è contraddistinta anche per iniziative al fine di evitare la chiusura del punto nascita dell’Ospedale di Soverato; per avere stipulato la convenzione con comuni al di fuori dell’Unione per garantire il corretto funzionamento dei loro servizi; l’adesione al Protocollo d’intesa per la costituzione del Distretto Turistico Territoriale “Riviera dei Borghi degli Angeli”.

Nell’anno 2020, poi, è stato istituito lo sportello Unico per l’edilizia (SUE) associato; è stato rinnovato e migliorato il servizio associato in materia di gestione dei rifiuti; è stata stipulata la convenzione con il Tribunale Ordinario di Catanzaro per lo svolgimento del lavoro di pubblica utilità.

Per la tutela dell’ambiente, è stato approvato il progetto di “R.I.C.E.R.C.A. (Realizzazioni di indagini Conoscitive e Ricerca di Condotte Abusive)”; è stato istituito un Assessorato Politiche della Montagna e sviluppo aree interne e si è aderito all’Unione Nazionale Comuni Montani (UNCEM).

Si è intervenuti, infine, sul depuratore Consortile di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio, Isca e Badolato.

In materia di occupazione lavoro e aggiornamento, è stata patrocinata la giornata di studio “La Safety e security nelle manifestazioni di pubblico spettacolo”; è stata stipulata la convenzione con l’associazione Cantieri d’Imprese per la realizzazione di progetti integrati finalizzati alla informazione, formazione, consulenza, orientamento, inserimento lavoro e avvio d’imprese.

Importante è stato, per concludere, nell’anno 2020 il raggiungimento della Certificazione di Qualità ISO 9001 dell’Unione, in particolare per il servizio di centrale unica di committenza e dei servizi di gestione finanziaria, tributaria ed amministrativa per gli ambiti: bilancio e sviluppo, sportello unico attività produttive e sviluppo del territorio. Erogazione di servizi operativi per l’ambito dei servizi sociali di base.

Spero che il modello Unione dei Comuni Versante Jonio, espressione di un lavoro sinergico senza colori di partiti e movimenti, possa essere seguito anche nella Provincia di Catanzaro, che, dopo la riforma Delrio, è una grande Unione di Comuni, ente intermedio essenziale per lo sviluppo del territorio.

Auguro al nuovo Presidente della Giunta dell’Unione, Francesco Severino, ed al nuovo Vice Presidente, Danilo Staglianò, un ottimo lavoro, dichiarandomi sempre al loro fianco per il benessere di tutto il comprensorio.

Ringrazio il Presidente del Consiglio dell’Unione, Marziale Battaglia, ed il mio Vice Presidente, Vincenzo Mirarchi, per la collaborazione in questi anni. Un grazie anche a funzionari e dipendenti che mi hanno coadiuvato nel portare avanti il lavoro. E’ stato un triennio esaltante per i risultati raggiunti dall’Unione dei Comuni.

ARTICLE BOTTOM AD