Home Appuntamenti Torre di Ruggiero, venerdì 10 settembre il via al 1° Festival della...

Torre di Ruggiero, venerdì 10 settembre il via al 1° Festival della Nocciola Bio di Calabria

Prenderà il via venerdì 10 settembre il 1° Festival della Nocciola Bio di Calabria, evento promosso dal Comune di Torre di Ruggiero e attuato dall’Associazione culturale nocciola biologica calabrese, finanziato dalla Regione Calabria con contributo di cui all’art. 65 della L.R. 13/1985 – DGR n.112 del 30 marzo 2021 – annualità 2021.

Patrocinato dall’Associazione nazionale “Città della Nocciola”, da Assotes (Associazione Professionale Operatori del Turismo Esperienziale), dall’Arsac (Azienda Regionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura in Calabria), dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Catanzaro, dal Gal Serre Calabresi, dal Comune di Cardinale, dal Consorzio Valorizzazione e Tutela Nocciola di Calabria. Si avvale della collaborazione dell’Istituto professionale di Stato Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera di Soverato e di Casa Mastroianni

 Si inaugureranno le attività, venerdì 10, ore 16, nell’area dell’anfiteatro del Santuario Madonna delle Grazie,

con la presentazione del festival e il masterclass “Salute a tavola. I segreti della nocciola”, curato dall’agronomo Stefano Fiorentino. Si parlerà di effetti nutraceutici della nocciola, dell’olio di nocciola e dello sviluppo del mercato della cosmesi associato a questo frutto.

Interverrà anche la condotta Slow Food di Soverato.

Sabato 11, in località Missà, all’interno di un’azienda agricola, focus sulla “La biodiversità dei noccioleti calabresi”, con l’intervento dell’agronomo Arsac, Antonio Clasadonte e con il percorso ciclistico nei noccioleti e consegna delle targhe ai gruppi partecipanti.

Il clou dell’evento domenica 12 ore 16, nell’area dell’anfiteatro del Santuario Madonna delle Grazie, con il convegno sul turismo esperienziale, al tavolo dei relatori esperti di elevato profilo professionale, con una presenza di primo piano quale Rosario D’Acunto, presidente dell’Associazione nazionale “Città della Nocciola” e presidente di Assotes (Associazione Professionale Operatori del Turismo Esperienziale). Interverranno anche Luisa Caronte, esperta in marketing e sviluppo turistico e Pantaleone Mercurio, progettista esperto in processi di sviluppo locale.

Seguiranno, presso il “Boschetto”: lo show cooking dimostrativo di piatti a base di nocciola biologica calabrese, curato dall’Istituto Professionale di Stato Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera di Soverato e con l’intervento del dirigente scolastico Renato Daniele, lo show cooking con degustazione curato da Casa Mastroianni, presente con il pastry chef, Paolo Caridi, un’eccellenza italiana nel campo della pasticceria. Già vice presidente nazionale Conpait (Confederazione pasticceri italiani), chef pasticcere di Casa Italia Federazione Nazionale di Atletica Leggera e detentore di diversi Guinness world records.

Tante iniziative per promuovere i vari aspetti legati al mondo della nocciola, ed in particolare bio, in direzione di uno sviluppo eco-sostenibile e della promozione del territorio.

In casi di condizioni atmosferiche avverse gli eventi si trasferiranno al chiuso presso il teatro del Santuario.

Gli eventi si svolgeranno nel rispetto della normativa di prevenzione Covid 19, per info: segreterianocciolabiocalabria@gmail.com

La partecipazione agli appuntamenti delle tre giornate darà diritto al riconoscimento di cfp per gli iscritti all’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali, ai sensi del Regolamento per la Formazione Professionale Continua Conaf n. 3/2013

 

 

 

 

Nessun commento