SOVERATO: IL GIOVANE MUSICISTA MEACCI INCANTA LA PLATEA DELL’EX COMAC

ARTICLE TOP AD
Alessandro Meacci, pianista e compositore. Giovanni Tocci e Andrea Chiarabini, coppia olimpica dei tuffi, a Rio de Janeiro, nella categoria sincro tre metri. Sono loro i vincitori della prima edizione del premio “Naturium”,

riconoscimento assegnato a Soverato nel corso di una splendida serata di musica e cultura. Teatro dell’evento l’area “ex Comac”, in tempi recenti rivitalizzata con successo grazie all’impegno dell’associazione “Superbo”, ottimamente guidata da Federica Caglioti.
Un numerosissimo pubblico ha assistito alla manifestazione, promossa dal progetto “Naturium” in collaborazione con l’amministrazione comunale, la Pro Loco, Confesercenti, il Conservatorio di Vibo Valentia, Coni, Csen e l’associazione “Superbo”.
Ad aprire la serata, il concerto del pianista Alessandro Meacci che, accompagnato dal commento fuori campo del giornalista Francesco Pungitore, ha presentato in anteprima assoluta il suo primo album “Tetraktys”. Dieci brani che hanno conquistato la platea, in un susseguirsi di emozioni coinvolgenti e lunghissimi applausi.
E’ seguita l’assegnazione dei premi “Naturium”, voluti dall’imprenditore Giovanni Sgrò come riconoscimenti al talento, ai giovani, al lavoro, allo studio e consegnati ai vincitori da Roberta Ussia (Naturium), Pino Pipicelli (Coni) e Francesco De Nardo (Csen). Meacci, Tocci e Chiarabini hanno concluso ringraziando gli organizzatori e la città di Soverato, scenario d’eccezione di una bella iniziativa culturale che ha riscosso unanimi consensi.
VIDEO INTERVISTE
ARTICLE BOTTOM AD