PREMIO INTERNAZIONALE LIBERAMENTE 2022

ARTICLE TOP AD

L’anfiteatro comunale sul lungomare di Montepaone, nel catanzarese, anche quest’anno ha fatto da cornice alla partecipata serata del Premio Internazionale Liber@mente, giunto alla 14esima edizione.

Il prestigioso riconoscimento, istituito dalla Fondazione Vincenzo Scoppa, si caratterizza per le sue finalità di alto valore culturale e al contempo di sensibilizzazione verso il tema della libertà.

Il Premio, costituito dalla statuetta dell’opera “Volo” ideata da Angela Fidone e realizzata dell’artista Giuseppe Criniti, è stato conferito a Guglielmo Piombini, imprenditore culturale, scrittore ed editore, che «si è sempre posto come studioso preparato e attento e saggista versatile, rigoroso e profondo del pensiero liberale classico e libertario, del quale ha saputo ben interpretare la tradizione e cogliere importanti profili e aspetti».

A Luigi Sepiacci, presidente Aninsei Confindustria, che « ha sempre operato sostenendo i principi di libertà di scelta  formativa e di autonomia di tutte le istituzioni scolastiche, poste su un piano di piena parità e in competizione, nell’ambito di norme generali dell’istruzione dettate dalla Repubblica».

E a Vito Teti, antropologo e scrittore, «considerato tra i massimi esponenti nei suoi campi di attività, ed autore di volumi, saggi, racconti,  attraverso cui ha indagato … le ragioni dell’abbandono dei paesi, del ritorno e della restanza in una Calabria disegnata»

Michele Affidato Orafo

Nel corso della serata, allietata da momenti musicali e teatrali, sono stati  assegnati dei riconoscimenti speciali al Centro Culturale Kropos, a USR Maria Loscrì, docente USR, alla Bcc Calabria Ulteriore, alla Cineteca della Calabria, all’associazione di promozione sociale Rublanum, alla Libreria Incontro, alla compagnia del Teatro del Grillo, alla Biesse – Associazione culturale bene sociale di Reggio Calabria e a Roberto Cosentino, conduttore radiofonico, e all’Associazione della proprietà edilizia di Bologna.

ARTICLE BOTTOM AD