LA TASER RISCHIA IL RITIRO

taser
ARTICLE TOP AD

TASER, la pistola a impulsi elettrici, rischia domani di essere ritirata a pochi giorni dall’introduzione, per “cromaticità indebita”!!

“Siamo sconcertati”, questo il primo pensiero del Sindacato FSP Polizia di Stato di Venezia, dinanzi all’indiscrezione che le 4.482 AIE (TASER – armi a impulsi elettrici) distribuite alla Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, dopo anni di tentennamenti e sperimentazioni, possano subire un inaspettato stop per questioni “estetiche”, più precisamente per “cromaticità indebita”!

Pare infatti che il giallo fluorescente del TASER, non sia una colorazione gradita ai vertici di alcune Forze di Polizia, perché “non coerente con le uniformi del personale in servizio”, nonostante il fatto che il colore (appositamente registrato dalla ditta produttrice Axon-fish come “zebrasoma flavescens”) serva proprio a distinguere visivamente il TASER dalla pistola di ordinanza.

Da qui l’ipotesi del ritiro, (con una specifica direttiva-flash del “Ufficio V – Tutela colorazioni, tinte e coloranti” del Ministero dell’Interno, che dovrebbe imporre il ritiro già da domani!) “…fino all’adeguamento delle cromaticità”, il che dimostra come i pesci grossi dei Comandi ignorino quale sia la quotidianità di chi deve difendersi dalle crescenti violenze contro le divise.

FSP Polizia di Stato lancia oggi l’allarme, sperando che le molte persone di buon senso presenti in tutte le Amministrazioni coinvolte facciano sentire la propria voce in difesa del “TASER”, strumento utilissimo, di cui abbiamo già chiesto l’implementazione per tutti i Poliziotti, Carabinieri, Finanzieri, e ne venga estesa l’assegnazione anche alla Polizia Penitenziaria.

ARTICLE BOTTOM AD