INCENDI: CISAL, CALABRIA VERDE IMPIEGHI AUTISTI DI PROTEZIONE CIVILE

ARTICLE TOP AD

Dalla CISAL a Carlo Tansi, una proposta collaborativa ed operativa, per assegnare gli autisti della Protezione Civile all’Azienda Regionale Calabria Verde, per l’imminente campagna antincendio boschivo (AIB).

“Con velato orgoglio ed un minimo di ottimismo la scrivente OO.SS. CIASL comunica che in data 06 maggio 2016 ha depositato presso la competente struttura regionale della Protezione Civile – si legge nella nota della CISAL – una proposta di assegnazione del personale con la qualifica di “autista” corroborata da giusti estremi legislativi.

Detta proposta, che trova terreno fertile nella caratteristica collaborativa e costruttiva propria di questo Sindacato, consiste in sostanza nello stipulare, e quindi attuare – propone il sindacato al Dott. Tansi – una convenzione tra la Protezione Civile e l’Azienda Regionale Calabria Verde che consenta l’impiego del personale con la qualifica di “autista” in servizio presso la UOA Protezione Civile, nella campagna antincendio boschivo (AIB) che ai sensi dell’art. 4 comma 1 lett. C della L.R. 16 maggio 2013 n. 25 è oggi in capo a Calabria Verde con il supporto della Protezione Civile.

La proposta in disamina è stata preventivamente rappresentata al personale interessato – illustra il sindacato – che ha prontamente dato la disponibilità ad aderire all’iniziativa, e garantirebbe contemporaneamente, senza costi aggiuntivi per l’Amministrazione Regionale, sia la giusta dignità lavorativa degli autisti coinvolti che un significativo apporto operativo nella lotta agli incendi boschivi.

Michele Affidato Orafo

Nella proposta presentata si è inoltre prospettato di impiegare – aggiunge la nota – anche gli autisti coinvolti nella convenzione con Calabria Verde anche al di fuori della campagna AIB mediante la costituzione di “Nuclei Plurifunzionali” che potrebbero operare efficacemente in tutte le emergenze di cui il territorio calabrese è ben ricca.

Tutto quanto sopra detto, questo sindacato CISAL, rimane sin d’ora disponibile a farsi parte diligente, per quanto di sua competenza, per coadiuvare il citato Dott. Carlo Tansi, dirigente della Protezione Civile Regionale, nell’attuazione della proposta avanzata.

Stante la cancrenosa ed atavica situazione di disagio che stanno vivendo i lavoratori con la qualifica di “autisti” in servizio presso la UOA Protezione Civile, più volte denunciata da questa OO.SS., e l’approssimarsi della stagione AIB, si resta ora – conclude la CISAL – in attesa di sollecito riscontro da parte del Dott. Tansi”.

ARTICLE BOTTOM AD