GRATTERI A CAPO DELLA DDA DI CATANZARO, PROPOSTA UNANIME DAL CSM

ARTICLE TOP AD

Gratteri a Catanzaro, posto lasciato vacante dopo il pensionamento di Antonio Vincenzo Lombardo. Spagnuolo a Cosenza

La quinta commissione del Csm ha nuovamente votato per la proposta al plenum relativamente al posto di Procuratore di Catanzaro dopo che il 15 marzo scorso c’era stata la delibera approvata a maggioranza in favore dell’attuale Procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri.

In quella circostanza Gratteri aveva ottenuto i voti di tre dei componenti della Commissione, mentre due avevano votato a favore dell’attuale Procuratore della Repubblica di Vibo Valentia, Mario Spagnuolo.
Gratteri ha ora ottenuto cinque voti, mentre un sesto componente della commissione si è astenuto.
Il nuovo voto della commissione si è reso necessario dopo che l’attuale Capo della Procura di Vibo Valentia, Mario Spagnuolo, ha ritirato la domanda a seguito della proposta al Plenum decisa ieri per il posto di Procuratore di Cosenza privilegiando l’indicazione fatta a larghissima maggioranza dalla Commissione.
Ora toccherà al Plenum ratificare la decisione della commissione.

ARTICLE BOTTOM AD