GIRIFALCO, DAL 29 SETTEMBRE LA RASSEGNA CULTURALE “LETTURE D’AUTUNNO”

ARTICLE TOP AD
L’amministrazione comunale di Girifalco promuove “Letture d’Autunno”. La rassegna culturale, fortemente voluta e organizzata dall’assessore alla Cultura, Elisabetta Sestito, si suddivide in quattro appuntamenti.  Il primo è fissato per il 29 settembre alle ore 18 nei suggestivi locali di Palazzo Ciriaco – De Stefani. Dopo i saluti del sindaco, Pietrantonio Cristofaro e l’introduzione dell’assessore, il professore Franco Cimino converserà con lo scrittore e giornalista, Filippo Veltri, che, nell’occasione, presenterà il suo ultimo lavoro “Cambia Calabria che l’erba cresce” edito da Rubbettino. 
 
Il secondo appuntamento è fissato per il 21 ottobre alle ore 17,30. La location resta, sempre, Palazzo Ciriaco-De Stefani, una scelta voluta proprio per dare visibilità ad uno dei palazzi più belli del centro storico. Di questo l’amministrazione comunale ed, in particolare l’assessore Sestito, ha voluto ringraziare il dottor Ciriaco sempre disponibile e generoso.  Il 21 ottobre le porte del Palazzo si apriranno per ospitare l’ultimo lavoro di Titti Preta “Ragazza del Sud. Donne e violenza, ‘ndrangheta e amore” edito da Libritalia.net. L’ultimo appuntamento con i libri della rassegna “Letture d’Autunno” è fissato per il 25 novembre alle ore 17,30. In questa data sarà presentato il libro di Maurizio Alfano “Il razzismo non è una favola” edito da Apollo Edizioni. 
 
La rassegna prevede uno spazio dedicato ai più piccoli dal titolo “L’essenziale è invisibile agli occhi”. In collaborazione con la Parrocchia Santa Maria delle Nevi, il 17 dicembre alle ore 16 presso l’Asilo di San Rocco, sarà proiettato il film “Il Piccolo Principe”.  
L’iniziativa è stata voluta dall’assessore alla Cultura, Elisabetta Sestito che ha voluto trasformare l’autunno girifalcese in una parentesi culturale capace di offrire alla comunità un pacchetto di iniziative particolarmente interessanti. “La scelta dei libri e degli autori – ha affermato l’assessore Sestito – è ricaduta su tematiche di attualità. Sono certa che il contributo di ciascun scrittore sarà di alto spessore. Filippo Veltri è un affermato giornalista, alla guida della redazione calabrese dell’Ansa per tanti anni. Ora con questo suo ultimo lavoro “Cambia Calabria che l’erba cresce” offre uno spaccato su come la nostra regione, spesso senza accorgercene, ogni giorno tassello dopo tassello sta già cambiando. Il libro del noto giornalista è, dunque, una fotografia di questa trasformazione. 
 
Con la “Ragazza del Sud” di Titti Preta, abbiamo, invece, voluto accendere i riflettori sulla condizione femminile narrata con gli occhi di un adolescente in cui le donne sono vittime di retaggi culturali profondamente radicati. Il terzo libro “Il razzismo non è una favola” ci consente, invece, di raccontare i sapori di una terra definita spesso bella e dannata ma con tanta voglia di riscatto e cambiamento.  Grazie a Maurizio Alfano ciò verrà raccontato attraverso una favola. La scelta di chiudere la rassegna con la proiezione del film “Il Piccolo Principe” non è casuale. Il capolavoro di Antoine de Saint – Euxpery è molto più di una favola per bambini. Gli insegnamenti di questo straordinario personaggio  hanno un significato veramente importante che vale la pena rivivere”. 

 

ARTICLE BOTTOM AD