Giovanni Mirarchi nominato commissario provinciale di Catanzaro del Movimento Nazionale per la Sovranità. Sabato saranno illustrate le linee guida

ARTICLE TOP AD

Con la nomina di Giovanni Mirarchi a Commissario provinciale inizia a strutturarsi a Catanzaro il Movimento Nazionale per la Sovranità. In data odierna, infatti, il Segretario Gianni Alemanno ed il Presidente Francesco Storace hanno formalizzato oltre a tale nomina anche quella dei commissari delle altre province calabresi. A Giovanni Mirarchi spetterà il compito di organizzare il Movimento nel territorio, promuovere la nascita di circoli ed occuparsi delle elezioni amministrative che avranno luogo il prossimo 11 giugno in diciotto Comuni ricadenti nella provincia, primo dei quali il capoluogo di Regione Catanzaro.

Sono motivato ed orgoglioso di assumere questa carica-afferma Giovanni Mirarchi-certo di svolgere questo delicato compito con la passione di sempre e forte della storia politica riconosciutami da anni di militanza nella destra catanzarese.

Con l’aiuto di tanti amici e militanti che in queste ore mi hanno manifestato la loro vicinanza e l’interesse a partecipare alle attività di questo nuovo soggetto politico, si potranno raggiungere i più ambiziosi traguardi.

Nel ringraziare personalmente Gianni Alemanno e Francesco Storace per la fiducia accordatami, colgo l’occasione per informare militanti e simpatizzanti che sabato 22 c.m. alle ore 10:30 presso  la Sala del Pianoforte del Comune di Catanzaro si svolgerà la presentazione agli organi di stampa del Movimento Nazionale per la Sovranità.

Michele Affidato Orafo

Sabato 22 aprile alle ore 10:30 presso il Comune di Catanzaro -Sala del pianoforte- si terrà una conferenza stampa nella quale saranno illustrate le linee guida dell’azione politica del Movimento Nazionale per la Sovranità per la Provincia di Catanzaro.

Saranno presenti il Commissario regionale del partito Domenico Arena, il componente della Direzione Nazionale sen. Franco Bevilacqua ed il nuovo Commissario provinciale Giovanni Mirarchi oltre ai componenti dell’Assemblea Nazionale Alessandro Mauro e Franco Mastroianni.

 

ARTICLE BOTTOM AD