GIADA PERRI, UNA COSA SEMPLICE (emergenza coronavirus, #andràtuttobene), VIDEOCLIP

Tratto da una storia vera, LA NOSTRA

Il videoclip è stato girato nel completo rispetto delle norme del decreto emergenza COVID-19.

Voce: Giada Perri

Testo e Musica: Barbara Panzarella
Arrangiamenti: Costantino Vetere e Barbara Panzarella
Videoclip: M m P Magia mistero Passione
Riprese e Montaggio: Vincenzo Cardamone, Lorenzo Cardamone
Attrice: Chiara Cardamone

Michele Affidato Orafo

 

Vocal Artist presso Level49

 

Vocal Artist presso Lights On

 

 

 

Cantante solista presso Cantante per cerimonie nuziali

 

Ha studiato Popular Music – Canto presso Conservatorio di Musica Tchaikovsky

 

Ha studiato DAMS presso Unical Rende

 

 

TESTO CANZONE

UNA COSA SEMPLICE (Barbara Panzarella)

Un altro giorno qui

Il tempo sembra inutile

La casa è troppo piccola,

è una scatola di latta

che non può contenere tutti i sogni che io ho;

la vita sembra un film,

su una realtà distopica.

Ventate d’ironia

non soffieranno via

l’angoscia che l’ignoto porta sempre insieme a sé.

 

Sentirsi prigionieri

Nel posto più sicuro

Eppure solo ieri mi sembrava

così limpido e vicino il mio futuro…

 

Ma aspetteremo ancora

Tra i banchi di una scuola

La fine di quell’ora per ritrovarci al bar

E sentirò il calore di una mano che mi sfiora,

Mi accarezza il viso e allora tutto quello che verrà

Mi sembrerà bellissimo,

Saremo ad un millimetro

Dalla normalità

 

Un altro giorno qui

Il tempo sembra immobile.

Tra noia ed isteria

Sta scivolando via

Un’ora che mi sembra senza senso né perché

Ma quando rivedrò

Mia madre, la mia terra,

Gli amici di una vita?

Che situazione ironica:

Mi mancano le cose che non ho voluto mai!

 

È come un’ossessione

Lo sguardo verso il muro

Mi sembra una prigione questa stanza

Dove ieri disegnavo il mio futuro…

 

Ma piangeremo ancora

Tenendoci la mano

Nel cinema riaperto e rideremo dentro ai bar

Guardandoci negli occhi senza maschere o paure

Capiremo l’importanza della quotidianità.

Deposta ogni corona,

Ci scopriremo ancora

Sovrani della vita e della nostra libertà.

E come dei bambini coi regali di Natale,

Proveremo uno stupore che travolge ad ogni età

Per una cosa semplice:

come uno sguardo complice,

 

l’abbraccio di tuo padre o quelle passeggiate

sulla spiaggia in primavera

e ad un metro di distanza lasceremo la paura.

 

E come dei bambini coi regali di Natale,

Proveremo uno stupore che travolge ad ogni età

Per una cosa semplice

Come svegliarsi e ridere

Della normalità.