FRANCESCO DE GREGORI APRE LA SUMMER ARENA EDIZIONE 2019

ARTICLE TOP AD

Francesco De Gregori aprirà la nuova edizione della Summer Arena a Soverato. L’area ideata e gestita dalla Esse Emme Musica di Maurizio Senese riparte quindi alla grande per un quarto anno all’insegna, come di consueto, dei grandi eventi dal vivo.

Anche per il 2019 la Calabria avrà la Summer Arena. E’ noto che la Summer Arena oltre ad essere l’appuntamento culturale e turistico più importante della Calabria, non solo dell’estate

è riconosciuto dalle più grandi produzioni, dichiarato tra le dieci migliori strutture di tutta Italia. Così come è risaputo – dichiara il promoter catanzarese Maurizio Senese –  che il progetto Summer Arena non è finanziato da nessun Ente pubblico, nonostante la partecipazione al bando riservato agli eventi culturali della Regione Calabria.

La Summer Arena non è stata neanche presa in considerazione: lasciando intendere quanto se ne intende in fatto di eventi culturali, il presidente della Commissione cultura, il dottore Schiavo, ci ha spiegato che non possiamo essere finanziati, a suo dire, perché facciamo concerti non cultura.

Michele Affidato Orafo

Siamo spinti a pensare che la Summer Arena non venga ammessa a finanziamenti forse perché non siamo amici del presidente Mario Oliverio; forse perché alla Summer Arena non si mangia, e sappiamo che il Presidente è un grande amante delle sagre, di qualsiasi tipo basta che si mangi e si beva.

Per non parlare poi dei dirigenti che si occupano di Cultura e Turismo, persone che hanno rivelato la loro totale inadeguatezza al ruolo, facendo il male per la nostra terra, proprio in quel settore che può e deve essere la grande “azienda” della nostra amata regione.

Il tutto a favore di fondazioni e associazioni forse nate appositamente per attingere ai finanziamenti della Comunità europea, con il benestare di dirigenti e funzionari della Regione Calabria. Vogliamo dire a loro, e ripeterlo a chi già lo sa, che siamo forti: la Summer Arena continua, perché il finanziamento più importante in termini economici, ma anche e soprattutto in termini morali, è quello del pubblico che paga i biglietti degli spettacoli che presentiamo, che ci segue, che viene ad assistere a eventi veri, che puntualmente richiamano spettatori anche da fuori regione.

La conferma è nei nostri sponsor nazionali e regionali che hanno trovato nella Summer Arena una vetrina dove poter esporre il loro marchio aziendale in uno specchio nazionale.

Abbiamo avuto qualche dubbio, se continuare o fermarci, perché le difficoltà ci sono e non sono poche, ma il nostro pensiero è andato agli oltre ottantamila paganti nei tre anni di programmazione, numeri impressionanti e impensabili per la nostra Calabria: cedere il passo agli ignoranti, alla classe dirigente, ai politici e ai loro favori personali, sarebbe stata un’ulteriore sconfitta delle nostra regione.

Noi ci saremo, e saremo anche più forti. E conclude: Presto annunceremo anche gli eventi in programma per la Summer Arena 2019, che andranno presto in prevendita, e che dedicheremo al presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, ai suoi amici funzionari e dirigenti, che ben sanno come distribuire i finanziamenti ai tanti Comuni, alle associazioni e alle fondazioni calabresi.

                              ———————————————————-

Francesco De Gregori in questi giorni è impegnato con “Off the record”, una serie di concerti che lo vedrà esibirsi sul palco del Teatro Garbatella di Roma, insieme alla sua band, fino al 27 marzo.

In estate invece Francesco De Gregori andrà in giro per l’Italia accompagnato da una grande orchestra in un tour che dichiaratamente si propone di presentare per la prima volta in un contesto sinfonico i suoi più grandi successi.

L’orchestra, composta da quaranta elementi, avrà come nucleo centrale il quartetto degli Gnu Quartet (Raffaele Rebaudengo alla viola, Francesca Rapetti al flauto, Roberto Izzo al violino e Stefano Cabrera al violoncello) oltre alla band che accompagna De Gregori ormai da lungo tempo.

ARTICLE BOTTOM AD