Denise Pipitone, possibile svolta: spunta una 21enne a Scalea

Nuova possibile svolta nel caso di Denise Pipitone. I carabinieri stanno eseguendo controlli su una ragazza di 21 anni di origini romene che vive a Scalea, in provincia di Cosenza. Secondo la segnalazione di un cittadino, come riporta Ansa, potrebbe trattarsi proprio della bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel settembre del 2004.

Denise Pipitone a Scalea: le indagini sulla ragazza in Calabria

Sono diverse le circostanze, secondo quanto riporta il cittadino autore della segnalazione, che potrebbero far ipotizzare la verosimiglianza di quanto riferito. La ragazza, secondo quanto hanno riferito i carabinieri che stanno procedendo ai controlli, non si è sottratta alle verifiche sulla sua identità e ha fornito i nomi dei genitori più altre informazioni utili per ricostruire il suo passato.

La Procura della Repubblica di Marsala, informata dei fatti, dovrà decidere se procedere o meno con la comparazione del dna per accertare che la ragazza di origini romene sia veramente Denise Pipitone.