AGGUATO NEL REGGINO, UNA VITTIMA. FERITO GRAVEMENTE UN PENTITO

ARTICLE TOP AD

L’agguato è stato compiuto a Calanna, centro dell’hinterland reggino. La vittima è Domenico Polimeni, di 48 anni, con precedenti di polizia

Domenico Polimeni, di 48 anni, con precedenti di polizia, è stato ucciso la scorsa notte in un agguato in un centro dell’interland di Reggio Calabria. Nella stessa circostanza è rimasto ferito in modo grave un pentito di ‘ndrangheta, Giuseppe Greco, di 46 anni, che si trovava insieme a Polimeni nel momento dell’agguato su cui indaga la Squadra mobile di Reggio Calabria sotto le direttive della Dda. Il grave fatto, secondo le prime notizie, è stato compiuto mentre Polimeni e Greco erano affacciati ad un balcone. A sparare dalla strada è stata una persona armata di fucile, giunta su posto a bordo di un’automobile che si è poi allontanata. L’ipotesi che appare più verosimile è che l’obiettivo fosse Giuseppe Greco e che Polimeni sia stato coinvolto nell’episodio solo perché si trovava insieme al pentito. E’ stata una donna a segnalare, intorno alle 23 di ieri, di aver udito alcuni colpi di arma da fuoco. Dalla sala operativa del 113 i poliziotti hanno svolto accertamenti trovando così la scena del delitto.

Giuseppe Greco è stato ricoverato negli “Ospedali Riuniti” di Reggio Calabria. Le sue condizioni vengono giudicate gravi.

ARTICLE BOTTOM AD